Lione tradito da Lacazette contro la Juve. Ma la squadra di Genesio può ripartire da questa sconfitta, con un centrocampo come quello composto da Darder, Gonalons e Tolisso, il club francese non può che uscire in fretta dalla crisi. Queste le pagelle di Calciomercato.com.
 

Lione-Juventus 0-1

ANTHONY LOPES 5.5: stilisticamente parlando c'è di meglio, ma in un modo o nell'altro si salva sempre. Fino a quando non viene fulminato sul suo palo da Cuadrado.

YANGA-MBIWA 6: prova senza sbavature (82' GHEZZAL 6: gioca poco, ma sfiora il gol nel recupero).

N'KOULOU 6: Higuain lo manda spesso fuori giri, rimedia sempre con esperienza.

DIAKHABY 6: meno esperienza dei compagni di reparto, uguale efficacia e forse qualcosa in più. Si guadagna anche il rigore che avrebbe potuto cambiare il copione della partita, magari l'intera stagione del Lione.

RAFAEL 6: è tutto un nervo, ma sa come si gestisce la fascia destra.

DARDER 6.5: tempi e colpi da giocatore vero, ma andava espulso per quel fallo da reazione su Pjanic (64' FERRI 5.5: non fornisce lo stesso apporto di Darder).

GONALONS 6.5: a guardar bene, uno così alla Juve farebbe parecchio comodo.

TOLISSO 6.5: brucia il tempo a Dani Alves permettendo a Fekir di colpire a botta sicura, poi per poco trovare l'inserimento vincente quando Buffon gli nega un gol fatto. Si vede poco, ma è sempre dove serve.

MOREL 5.5: non deve fronteggiare il miglior Dani Alves, eseguo il compitino senza strafare. Ma Cuadrado lo fa impazzire con una sola giocata.

FEKIR 6: lavora per due in attacco, ha la palla buona che Buffon toglie dalla rete con un autentico colpo da fuoriclasse.

LACAZETTE 5: non è al massimo, si vede. Il rigore ne è la fotografia, molle e prevedibile (72' CORNET ng).

All. GENESIO 6: il Lione visto contro la Juve non è una squadra in crisi, ma con tanta paura sì. Alla fine lo tradisce quel Lacazette che ha sempre fatto la differenza, alla fine si deve inchinare ad un Buffon formato fuoriclasse.

@NicolaBalice