(ENGLISH VERSION)

Colpo di scena. Marcello Lippi torna in Cina, ma non per allenare ancora il Guanghzou Evergrande. Con cui aveva già firmato un contratto triennale da 20 milioni di euro netti a stagione. Secondo il Corriere dello Sport, Lippi è vicinissimo a diventare il nuovo ct della Cina. Decisivo l'intervento del presidente della Repubblica, Xi Jinping. Nei prossimi giorni volerà a Pechino per valutare i dettagli dell'offerta che la federcalcio cinese gli ha fatto pervenire a Viareggio lo scorso week-end. L'obiettivo è arrivare a organizzare il Mondiale nel 2030 e portare in un decennio i praticanti a quota 50 milioni. L'attuale desolante classifica della nazionale nelle qualificazioni mondiali (1 punto in 4 partite, ultimo posto, dopo gli ultimi ko con Siria e Uzbekistan) è costata ovviamente il posto al ct Gao Hongbo. Il nuovo staff è già pronto: Pezzotti, Gaudino, Maddaloni, Del Rosso, forse Rampulla.

CANNAVARO - 
Intanto la nazionale femminile della Cina è stata affidata all'allenatore francese Bruno Bini, già ct delle donne in patria. Per il dopo Scolari al Guanghzou Evergrande si fanno i nomi di Dunga, Villas Boas e Fabio Cannavaro, che sta vincendo il campionato di seconda divisione cinese col Tianjin Quanjian.