In lacrime. Gigio Donnarumma è rimasto toccato dalla contestazione con tanto di duro striscione da parte dei tifosi del Milan, quelli che l'hanno supportato fino a domenica scorsa. Nei 90' ha fatto il suo, facendosi trovare pronto quando chiamato in causa, ma prima della partita e al termine del successo contro il Verona si è lasciato andare. Lacrime di tensione, lacrime di dispiacere, di sofferenza. Il suo futuro è tornato in bilico così come il suo rapporto con il tifo rossonero. Bonucci ha provato a rincuorarlo prima della partita, negli spogliatoi e sul campo, Gattuso l'ha abbracciato al fischio finale. Ennesime fotografie di una situazione paradossale: dalla società al suo agente Mino Raiola, di Donnarumma parlano tutti, eccetto il diretto interessato.