Muscoli e geometrie per il Milan. Mousa Dembelé è il nome che mette tutti d'accordo nel club di via Aldo Rossi. Da sei anni in forza al Tottenham e con il desiderio di cambiare aria, a 30 anni sente anche la necessità di rimettersi in discussione in un campionato diverso rispetto alla Premier League. 

RINNOVO LONTANO - Strapparlo a Pochettino sarà una missione tutt'altro che agevole per il Diavolo. Il tecnico argentino lo considera funzionale al suo credo tattico anche se qualche infortunio di troppo gli ha fatto perdere la titolarità indiscussa. C'è però un dettaglio che tiene vive le speranze rossonere, ovvero il contratto in scadenza nel 2019. L'entourage del nazionale belga non ha mostrato ancora alcun interesse a negoziare un nuovo accordo con gli Spurs.

LE CONDIZIONI DEL MILAN - In questa sessione di mercato che ha preso ufficialmente il via per il Milan ci sarà da lavorare molto in uscita per sfoltire la rosa. Movimenti in entrata saranno contemplati solo se rispetteranno determinate condizioni favorevoli: prestito con obbligo di riscatto, questa la soluzione pensata per Dembelé. Se dovessero arrivare dei segnali di apertura da White Hart Lane i rossoneri non si farebbero trovare impreparati.