Un talento cristallino ancora non sbocciato definitivamente. Questo è Lucas Ocampos da Quilmes, un inizio di carriera da predestinato al River Plate e poi tanti alti e bassi tra Monaco e Marsiglia. La sua avventura al Milan sta confermando questo trend: qualche buona fiammata ma mai una prestazione del tutto convincente.

VERSO L'ADDIO  A GIUGNO - La situazione del classe 1994' è piuttosto chiara: arrivato in prestito dal Marsiglia via Genoa, può essere riscattato per 7 milioni qualora riuscisse a toccare quota 7 reti. Difficile che possa arrivarci, essendo attualmente a quota 3 e non ha ancora trovato il primo sigillo da quando veste il rossonero. Ocampos vuole restare a Milano ma il club sta facendo valutazioni diverse, provando a sondare diverse alternative in quel ruolo. Inevitabile, quindi, l'addio a fine stagione.

DECIDE MONTELLA - L'ultima parola spetterà a Montella, che proverà fino in fondo a vincere questa scommessa. Nel frattempo l'agente attende segnali, in vista dell'incontro fissato ad inizio maggio con il Marsiglia. Sei partite per sovvertire i giudizi e provare ribaltare una decisione che sembra quasi definitiva, ecco la nuova sfida di Ocampos.