Secondo quanto riferito dal Corriere della sera, ancora qualche giorno e il Milan conoscerà la decisione dell’Uefa sul “voluntary agreement”. Marco Fassone ha presentato ieri a Nyon il piano del club di via Aldo Rossi alla commissione: i sette membri, che si sono presi qualche giorno prima di dare una risposta, non sembrano unanimi nella valutazione.