Nel post partita di Milan-Verona di Coppa Italia, è il caso Donnarumma a tenere banco. Nella zona mista del Meazza, il direttore sportivo rossonero, Massimiliano Mirabelli, attacca Mino Raiola, agente del giovane portiere rossonero: "Abbiamo una posizione abbastanza chiara, non abbiamo bisogno di vendere nessuno. Se qualche giocatore vuole andare via, Donnarumma o chiunque altro, ce lo verrà a dire, ma deve essere accontentata la società, non ci facciamo prendere per il collo da nessuno. Se Gigio ci ha detto di volere andare via? Gli ho parlato fino a un minuto fa, non ha mai espresso la volontà di andare via, se no non avrebbe firmato fino al 2021. C'è un signore che magari vuole ad arte organizzare qualcosa, ma noi tuteleremo il Milan in ogni sede. Condizionato dai fischi? Capiamo il momento, ma fischiamo gli avversari, non i nostri. Non tutte le colpe sono le sue, dobbiamo sostenerlo, è un nostro patrimonio. Sappiamo da dove viene il male, speriamo nei prossimi mesi di risolvere il problema. Se ho in programma un incontro con Raiola? No, nessun incontro, Donnarumma ha un contratto fino al 2021, non c'è nulla da dire a Raiola. Noi siamo più vicini che mai a Donnarumma. Sulle cose che sono uscite sui giornali all'inizio ho riso, pensavo che fosse il nuovo film di Natale. Noi siamo vicino a Gigio. Dovrà venire a chiedercelo supplicando di andare via, ma non è successo, lui ama il Milan. Se dovesse succedere, detteremo noi le condizioni con qualsiasi squadra. Tuteleremo il Milan, Gigio e l'immagine del Milan da qualche signore che sta danneggiando l'immagine del Milan e del giocatore. Vedremo come fare. Noi possiamo parlare con Gigio fino a un certo punto, poi sarà lui ad accorgersi un giorno di dove sta il bene e dove sta il male. Cosa è successo nella stanza in cui fu firmato il contratto? C'è qualche signore che sta diventando più showman che altro. Non gliela faremo passare". 

Sul Twitter ufficiale del club, Mirabelli ribadisce: "Non abbiamo bisogno di vendere nessuno. Se qualche giocatore vuole essere ceduto deve dircelo, ma dev'essere accontentata la società. @gigiodonna1 è un ragazzo eccezionale, non ha mai espresso la volontà di andare via. Tuteleremo sempre il Milan".