Dalle colonne di Tuttosport, altre parole di José Mourinho da Dubai. Il leggendario ex allenatore nerazzurro ricorda il suo avversario più ostico in Italia: "Gasperini. In un Inter-Genoa ho cambiato cinque volte tattica per metterlo in crisi e lui per altrettante volte mi ha contro-risposto nel giro di pochi minuti. Sembrava una battaglia fra cani e gatti. Io che dovevo vincere a tutti i costi e lui che non doveva perdere a tutti i costi. Nostalgia dell'Italia? È stata una tappa importantissima e fondamentale della mia crescita professionale. Sognavo di allenare da voi perché il calcio italiano è il numero uno dal punto di vista tattico. E quando dico tattico non dico difensivo. Quella all’Inter è stata una mia sfida ai maestri di tattica, cioé i vostri allenatori. Invece al Real Madrid è stata una sfida non solo mia, ma di tutta la squadra, a quel Barcellona che in tanti considerano una delle squadre più forti di sempre", conclude.