Reina 6.5: ottima parata su Borja Valero, poi sempre attento, in particolare nelle situazioni di palla inattiva

Hysaj 6.5: una gara di grande dispendio energetico, in chiusure e diagonali quasi sempre perfette

Albiol 7: salva sulla linea la conclusione di Vecino, copre Koulibaly quando il senegalese va in libera uscita e guida la linea con il tempismo dei grandi difensori europei

Koulibaly 6.5: la personalità del grande centrale che viene fuori quando cerca la verticalizzazione o la sgroppata nell'area avversaria.

Ghoulam 6: non è il solito treno devastante sulla corsia mancina, ma non fa mancare il suo apporto. Qualche piccola sbavatura difensiva

Allan 6: si conferma uno dei migliori per disciplina tattica e qualità nel contrasto. Qualche errore nello scarico del pallone gli è concesso per la mole di lavoro svolto (dal 74' Rog 5.5: frenetico, cerca la chiusura con troppa veemenza)

Jorginho 6: qualche errore in più rispetto agli standard abituali dettato dalla pressione di dover scaricare con troppa fretta a causa dello sferzante pressing dell'Inter

Hamsik 6.5: molto positiva la sua gara, funge da regista avanzato del Napoli, costruendo e provando con pericolosità la conclusione. Immeritata la sostituzione (dal 71' Zielinski 5.5: sostituisce il capitano senza particolari meriti)

Callejon 6: il solito lavoro tattico straordinario, in più ha imparato a muoversi da seconda punta accanto a Mertens

Mertens 5.5: esce troppo spesso dal gioco, quando rientra per poi ripartire ritorna ad esser fulcro fondamentale. Non è il suo momento migliore: le due occasioni (se pur difficili) non concretizzate lo testimoniano

Insigne 6.5: i primi minuti cancellano ogni sensazione negativa sulle sue condizioni. Il migliore del tridente fin quando arriva una normale stanchezza (dal 79' Ounas 6: qualche buon guizzo, merita qualche chance in più)

All. Sarri 6: la gara più difficile dell'anno finora in campionato, contro un'Inter organizzata alla grande da Spalletti. Era difficile tenere mentalmente ma il suo Napoli ha dimnostrato di esser sul pezzo. Resta da capire se c'è la possibilità di qualche variabile tattica in più