Il morale è alto: 20 gol in campionato, l'obiettivo secondo posto e l'appello di Sarri per un rinnovo che tarda ad arrivare. Momento professionale magico, quello di Dries Mertens, ieri a segno anche a Empoli con una punizione fantastica che ha riscattato l'errore precedente dal dischetto. Il belga, convocato dalla sua Nazionale per la gara di qualificazione mondiale con la Grecia e l'amichevole con la Russia, ha scherzato a mezzo social con Tonelli, ex di turno infortunato e non convocato, prima di salutare tutti per un po'. "Il Napoli non aveva mai vinto a Empoli, sono contento. Poi se a fare il tifo per i compagni vengono anche gli infortunati come Lorenzo Tonelli allora siamo un grande gruppo".