Il digiuno di Cavani viene suggellato da un altro dato negativo che sta caratterizzando il 2013 poco brillante del Matador. L'attaccante azzurro che non va a segno dal 27 gennaio, contro il Parma al Tardini, non riesce nemmeno a tirare in porta come una volta. In cinque gare e quasi otto ore di partite Cavani ha provato il tiro appena 13 volte, con una media di un tentativo ogni 37 minuti.

(Il Mattino)