Appesi gli scarpini al chiodo ha impugnato la chitarra e con quella sogna tour mondiali. Daniel Pablo Osvaldo, ex attaccante di Roma, Inter, Juventus e Boca Juniors tra le altre, è tornato a parlare di quel mondo che ha appena salutato, soffermandosi in maniera particolare sui gemelli Schelotto, suoi tecnici ai tempi del Boca, Guillermo e Gustavo (il primo lo si è visto, per poco, a Palermo). Queste le sue parole a Noche Bastarda, programma del canale Magazine: "Ho concluso male la mia esperienza con loro. Li confondevo perché entrambi vivono con la faccia da culo. Poi loro sono così: se a uno fa male il ginocchio, anche all'altro fa male. Ho avuto buoni tecnici in carriera e nessuno ha avuto bisogno di vendere fumo gridando verso le telecamere: 'Non fate cross di merda'. Secondo me gli Schelotto sono come Ned Flanders (un personaggio dei Simpson, per chi non lo sapesse, ndr.): un giorno impazziscono e ammazzano tutti".