Quella di venerdì per il Palermo non sarà una giornata importante solo per la presentazione di Sannino e Perinetti. Dopodomani, infatti, Zamparini incontrerà Miccoli per un faccia a faccia decisivo: il capitano non è molto convinto di restare, e vuole capire bene i programmi della società prima di scegliere in via definitiva. Il presidente, in ogni caso, è stato chiaro: se il Romario del Salento dovesse manifestare l'intenzione di lasciare, il Palermo non si opporrebbe.