La scorsa stagione ha realizzato 15 gol in 24 partite, risultando decisivo nel raggiungimento del terzo posto da parte del Tianjin Quanjian. Oggi, però, Alexandre Pato, numero 10 della squadra cinese, è si ricorda per altro. L'ex Milan, sostituto a 25 minuti dalla fine da Paulo Sousa, nel match di Champions Asiatica contro il Kitchee vinto 3-0, si è infuriato, andando subito negli spogliatoi, rendendosi protagonista poi di una sfuriata con tutti i compagni. 

Come scrive Tianjin Today Evening News, Pato è stato escluso dall'allenamento ed è stato multato di decine di migliaia di dollari dal club cinese. Pugno duro con il Papero, che, alla seconda partita, non è ancora riuscito a sbloccarsi.