Gianluca Caprari, attaccante del Pescara, parla prima della sfida da ex contro la Roma: "Se dovessi riuscire a segnare esulterò, così come ho fatto all’andata. La sfida come la Roma non è diversa dalle altre, anche se gioco contro la squadra che mi ha cresciuto. Ma non ci saranno particolari emozioni, la società a suo tempo fece le proprie scelte, ma se oggi sono al Pescara e il prossimo anno sarà all’Inter, lo devo di certo alla Roma. Andai via presto, perché agli inizi non feci molto bene, ma oggi per me è un orgoglio essere a Pescara".