Pier Silvio Berlusconi, amministratore delegato di Mediaset, ha parlato del closing riguardante il Milan a margine della presentazione della fiction dedicata alla vita di Papa Francesco: "Se tutto va come deve andare, e non vedo perché no, mi sembra che ci siano delle certezze. 13 dicembre? Penso proprio che sarà un giorno cruciale. Da tifoso ringrazio mio padre perché ci ha fatto passare degli anni bellissimi. Lui si augura di tenere il Milan? Beh, perché è una vicenda di cuore come ha detto più volte. Ma oggi ha deciso così ed è giusto così".

"Mio padre fuori dal Milan?  Fuori è una parola che non mi piace, mio padre ha giustamente deciso che il suo legame con il Milan rimarrà sempre di cuore ma sarà diverso".

La cessione è giusta? "Dopo tanti anni è giusto così. Anzi, io lo vivo come un atto di coraggio e di amore nei confronti del Milan. Spero e penso che il Milan avrà la possibilità di competere con importanti investimenti. Il mondo del calcio è cambiato, purtroppo il calcio italiano non è in una situazione facile".