Oltre ai problemi col Barcellona, che lo ha denunciato chiedendo 47 milioni di euro di risarcimento, Neymar ha guai anche col Fisco brasiliano. Come riportato dalla stampa del Paese sudamericano, l'attaccante del Paris Saint-Germain è stato condannato a pagare 1,2 milioni di dollari dal Tribunale federale della terza Regione, per aver agito in mala fede, tentando di ritardare un processo per evasione fiscale.

EVASIONE FISCALE - Per il processo erano stati sequestrati a O'Ney beni per 62 milioni di dollari totali, mentre il Fisco, che gli contesta il mancato pagamento delle tasse come persona fisica tra il 2011 e il 2013, pretende il pagamento di circa 24 milioni.