Nella tradizionale conferenza stampa pre-partita, al fianco di Luciano Spalletti si è presentato Stephan El Shaarawy. Queste le parole del Faraone.

SULL'INIZIO DI STAGIONE - Diverso dall'anno scorso ma a livello fisico molto positivo. All'inizio il mister ha fatto altre scelte perchè è normale che ci sia competizione in una squadra così forte. Sono assolutamente sereno e mi sto allenando bene e penso solo a dimostrare quello che sono e a ritagliarmi un posto da titolare. Sicuramente posso essere più concreto quando arrivo nella trequarti avversaria. Cercare di essere un po’ più decisivo nelle azioni che credo. Devo migliorare un po’ il sinistro.

SULLA NAZIONALE - Il ruolo per me non è un grossissimo problema, posso fare anche il quinto di sinistra. Queste sono state le scelte del mister e le ho rispettate senza nessun problema. Per tornare in Nazionale devo fare bene qua, questo è il mio obiettivo.

SUL CLIMA DELL'OLIMPICO - Mi auguro che l’Olimpico torni a riempirsi, abbiamo bisogno del loro sostegno. Sappiamo quanto siano importanti i tifosi della Roma, per noi sono un valore aggiunto. Mi auguro che presto possano tornare a riempire lo stadio.

SULLA CONTINUITA' DI SQUADRA - Sono sempre stato consapevole della forza della squadra. Ci è mancata continuità, non solo quest’anno ma anche in passato. Quando sono arrivato questa continuità siamo riusciti ad averlo. Mi auguro di ritrovarla, ottenere 6 punti contro Inter e Napoli non è da tutti. Abbiamo grossi valori, siamo una grande squadra. Tutto dipende dalla testa con cui entriamo in campo. A livello di qualità possiamo giocarcela con tutti, a Napoli abbiamo dimostrato personalità. Quello che ci manca è la continuità ma siamo sulla strada giusta. Abbiamo un grande allenatore e possiamo solo fare bene.

SULLE TANTE PANCHINE - Per ogni calciatore la fiducia e la continuità nelle prestazioni, anche nel minutaggio è fondamentale. Entrare a partita in corso è più difficile, ma le scelte le fa il mister. Mi sto allenando bene per mettere in difficoltà il mister e ritagliarmi un posto da titolare. Ogni giocatore ha bisogno di fiducia e continuità. Il mister è stato contento di come sono entrato in partita.