Il sito ufficiale della Roma ha intervistato il difensore brasiliano Juan Jesus: “Devo lottare per questa maglia e per questa società per ottenere soddisfazioni in futuro. Voglio ringraziare i tifosi per il sostegno che ho ricevuto quando sono entrato contro il Crotone: questo dimostra quanto sia loro sia la Roma si fidino da me”.

Come stai? La tua caviglia sta meglio?

“Sì, quando si prende una botta forte alla caviglia ci vuole un po’ per recuperare completamente. È successo in uno scontro con Sadiq. È stata una bella botta ma il dolore ora è al minimo e sto continuando il recupero verso il 100%”.

Come giudichi le tue prestazioni finora?

“Sono un po’ deluso. Ho iniziato bene, nelle amichevoli e nel ritiro mi sentivo bene. L’uscita dalla Champions è stata una delusione per me e per tutta la squadra. Devo lavorare e migliorare per far gioire i tifosi della Roma”.

Come ti trovi qui a Roma?

“Mi trovo bene, è una città fantastica, il gruppo è composto da tanti ragazzi bravissimi. Non mi sono mai trovato meglio. Devo dimostrare in allenamento e in partita di meritare questa maglia”.

Qual è il compagno con cui hai legato di più?

“Sicuramente gli altri brasiliani: Alisson, Bruno Peres, Gerson ed Emerson ma tutti mi hanno dato un’ottima accoglienza. Sono tutti fantastici, gli argentini, Nainggolan, Totti, De Rossi… mi trovo bene con tutti”.

Ti senti meglio come difensore centrale o come terzino sinistro?

“Mi trovo meglio come centrale, è un ruolo che faccio da tanto, ma se il mister chiede una mano a sinistra sono pronto”.

L’avvio della Roma è stato tra alti e bassi: come te lo spieghi?

“Credo che abbiamo iniziato bene, sia con il Porto all’andata sia con l’Udinese nella prima di campionato. Il ritorno del playoff ci ha lasciato un po’ di delusione nella testa, ma penso che ci stiamo riprendendo. Abbiamo fatto una grande partita con il Crotone. Adesso dobbiamo ripartire e non mollare più”.

La Roma ha subito molte critiche: questo gruppo può lottare fino alla fine in campionato e in Europa League?

“Questo è un gruppo fortissimo ed è per questo che ci sono le critiche. La gente sa che possiamo lottare per le posizioni alte. Le critiche fanno migliorare e crescere e dobbiamo prenderle come una cosa importante per noi”.

A proposito di questo avvio di stagione: che aria tira nello spogliatoio?

“Dopo la vittoria di mercoledì sera siamo tutti più tranquilli, abbiamo più fiducia per migliorare. Domenica vogliamo mettere a frutto il lavoro della settimana per ottenere i tre punti”.

Con il Crotone vittoria e porta inviolata: cosa chiede Spalletti alla fase difensiva?

“Con il centrocampo e l’attacco che ci danno una mano viene tutto più facile e lo stanno facendo. Stando più corti e attenti a tutte le giocate possiamo riuscire a non prendere gol”.

Domenica Torino-Roma: che gara ti aspetti?

“È una partita difficile: sono una bella squadra. Ci sono giocatori come Castan e Martinez e c’è Belotti che è in formissima. Dobbiamo comunque fare la nostra partita e pensare a vincere”.