L'allenatore della Sampdoria Marco Giampaolo ripete spesso un concetto: per lui non esistono titolari, ma giocatori più o meno funzionali alla singola partita. E' anche vero però che nel club blucerchiato le gerarchie sono ben definite: ci sono alcuni calciatori che per il tecnico sono insostituibili, e altri che ruotano più o meno spesso. Uno dei ballottaggi che si ripropone spesso è sulla fascia destra, e coinvolge Bereszynski e Jacopo Sala. Le ultime prestazioni di 'Beres' però non lasciano dubbi: è lui il preferito, a certificarlo è stata anche la partita con la Lazio, forse una delle migliori disputate dal polacco in blucerchiato. Sulla trequarti il dubbio non si pone nemmeno: Gaston Ramirez parte avanti, e per il sostituto naturale Ricky Alvarez lo spazio è notevolmente ridotto.

Nonostante ciò, Giampaolo tiene in grande considerazione i due giocatori. E' probabile però che sia Alvarez che Sala possano lasciare la Samp, magari già a gennaio. In estate l'ex trequartista dell'Inter era stato accostato ad alcuni club spagnoli. Il fatto che il suo contratto scada tra un anno e mezzo, a giugno 2019,  potrebbe invogliare qualche società a proporre all'argentino un'offerta pluriennale, anche se Alvarez non ha mai fatto mistero di essersi ambientato benissimo a Genova. 

Sala nella scorsa sessione era stato seguito a lungo dall'Udinese. Secondo Il Secolo XIX il giocatore avrebbe un 'profilo internazionale', che gli consentirebbe di avere un discreto mercato anche all'estero. Va ricordato infatti che Sala ha già assaggiato l'atmosfera della Premier League - pur senza scendere mai in campo - con la maglia del Chelsea, che lo ha formato nelle giovanili. Inoltre il terzino destro ha giocato anche in Bundesliga, tra il 2011 e il 2013 con l'Amburgo.