Torino-Sampdoria 2-2

Puggioni 6:
di vere e proprie parate non ne compie, viene battuto per due volte senza colpe nel primo tempo, nella ripresa viene salvato dal palo su una conclusione di Niang.

Sala 5: perde nella propria metà campo il pallone che dà il via al contropiede del 2-1 del Torino. Un errore pesante che mette improvvisamente e inaspettatamente in salita la partita della Sampdoria.

(dal 46'  Bereszynski 6: meglio di Sala in fase difensiva ma, così come il compagno che sostituisce, non riesce a spingere molto sulla propria fascia)

Silvestre 5,5: fatica a contenere un Belotti, quest'oggi i grande forma, che più volte riesce a scappargli via rendendosi pericoloso.

Regini 6: meglio di Silvestre in difesa. Se il suo compagno di reparto in più di un'occasione non si rivela preciso, il numero 19 riesce invece a svolgere bene il suo compito.

Strinic 6,5: è bravo a trovare con un preciso cross il liberissimo Quagliarella nell'area di rigore granata in occasione del 2-2 blucechiata. Nella ripresa riceve un cartellino giallo, che potrebbe evitare, per un inutile trattenuta prolungata su Baselli.

(dal 66' Murru 6: qualche buona chiusura in fase difensiva)

Barreto 6,5: quando la palla è tra i suoi piedi è come se fosse in cassaforte. Non sbaglia mai una giocata, neanche i passaggi più complicati, una vera e propria garanzia per la squadra di Giampaolo.

Torreira 6: si mette in luce a circa un quarto d'ora dalla fine della partita quando con una bella chiusura difensiva rimedia ad un errore di Murru.

Praet 6,5: dopo pochi minuti dall'inizio della partita si rende pericoloso con una bella conclusione dal limite dell'area che Sirigu neutralizza. I suoi inserimenti sono sempre pericolosi.

Ramirez 6: dei tre giocatori offensivi schierati da Giamapolo è quello che si vede di meno. Solamente a tratti riesce a mettere in mostra le proprie qualità. Suo il cross che, grazie al iscio di Moretti, diventa l'assist per lo 0-1 di Zapata.

(dall'82' Linetty sv)

Quagliarella 7: il grande ex della partita non perdona. Dopo aver visto terminare di poco fuori le sue prime due conclusioni, al terzo tentativo batte Sirigu con una deviazione sottomisura su cross dalla sinistra di Strinic.

Zapata 7: un esordio così  non poteva nenache immaginarlo. Gol al primo pallone toccato dopo appena venti secondi dall'inizio della partita, l'avversaria, tra l'altro, è proprio la squadra a cui è stato vicino a trasferirsi in estate prima di firmare con la Sampdoria.


All. Giampaolo 6,5: la sua è una Sampdoria combattiva che non si accontenta di pareggiare la partita in casa del Torino. Fino all'ultimo i blucerchiati cercano di vincere la partita e se non fosse stato per i due minuti di black-out nel primo tempo forse ci sarebbero riusciti.