Ex giocatore della Fiorentina ma anche ex allenatore, tra le altre, del Parma, Nevio Scala parla a Radio Bruno dei viola e di Sousa: ‘Io resto innamorato di Paulo Sousa, so e ricordo bene quello che mi ha dato da giocatore. Io ho visto giocare la Fiorentina quest’anno e l’ho vista giocare straordinaria, l’unica pecca è che non ha continuità. Bisogna dar tempo ad un allenatore come Sousa di incidere e di lasciare il segno. Firenze, come il resto d’Italia, mette in discussione l’allenatore alla prima sconfitta invece bisogna ragionare di più e leggere gli eventi in maniera diversa. Sarebbe bello che Sousa potesse continuare alla Fiorentina. Quando un allenatore non si sente né sicuro né stimato dalla società prende delle decisioni nette e chiare. Per me è e resta un grandissimo allenatore’.