Ecco le dichiarazioni dell'allenatore Andrea Mandorlini, intervenuto durante l'evento "Leaderform" presso l'azienda sponsor dei gialloblù: "Dobbiamo invertire la rotta solo per il risultato, perché non meritavamo di perdere. Abbiamo avuto tante occasioni che non siamo riusciti a finalizzare, siamo dispiaciuti perché fa male perdere così, ma sono contento del gioco espresso dalla squadra e possiamo crescere tanto. Quali sono stati gli errori? Sono stati molti, anche individuali, ma quelli fanno parte del gioco, c'è da migliorare a livello di mentalità. Gomez è in calo? Penso sia normale avere dei momenti difficili, soprattutto per gli attaccanti, ma lui è un giocatore importante che si sta sacrificando molto per la squadra, bisogna solo avere un po’ di pazienza. Grosseto? Tutte le partite hanno delle insidie. La squadra toscana, nonostante l'ultima posizione, ha fatto molto bene contro il Sassuolo e ha giocatori importanti. Noi, però, dobbiamo pensare solo ad arrivare al meglio alla sfida di domenica. Sforzini contro Cacia? E' un duello finito il 31 agosto con il mercato. Abbiamo cercato una punta di qualità e fra i papabili c’era anche Ferdinando. Io sono molto contento che Daniele sia con noi e anche lui, tanto che lo sta dimostrando sul campo. Tachtsidis? Sono molto felice sia venuto a trovarci, io seguo sempre le sue partite, si è meritato tutto questo successo. La cosa più bella è che sia rimasto questo bel rapporto e la sua presenza a Sandrà lo dimostra".