L'attaccante del Siviglia, Luis Muriel, ha parlato ai microfoni di SFC Radio dei primi mesi difficili in Spagna: "Avevo voglia di dimostrare fin dall’inizio, perché il Siviglia mi aveva pagato tanto. Questo mi ha portato ad avere ansia e a commettere errori che di solito non commetto. Grazie a Dio ho potuto superare questa situazione e invertire tutta quella brutta situazione che si era creata all’inizio, ora sono felice e ho intenzione di continuare su quella strada. Non ho mai smesso di lavorare, ho perseverato, sapevo che era un momento e che la ricompensa per il mio lavoro stava arrivando. Non ho mai abbassato le braccia, ho continuato a combattere, ho continuato a lavorare e alla fine ho ottenuto i risultati che volevo. Anche l’arrivo di Montella è stato molto importante, la fiducia che mi ha dato mi ha restituito la tranquillità di cui avevo bisogno".