La vita dell'attaccante è dura: segni e sei un eroe, non lo fai e sei un "pacco". Per passare dall'una all'altra definizione basta molto poco, i gol. Quei gol che nella Fiorentina Mario Gomez ha trovato con il contagocce - solo 14 in 47 partite con la maglia viola - ma che è tornato ad assaporare nella scorsa stagione, al Besiktas. In Turchia ne ha messi a segno 28 in 41 gare in tutte le competizioni, un biglietto da visita che gli ha permesso di guadagnarsi un posto tra i 23 convocati dal ct della Germania, Joachim Löw, per l'Europeo.

GERMANIA TRASFORMATA - In Francia Gomez è partito in panchina, con Löw che gli ha preferito Götze come attaccante centrale nel 4-2-3-1 della super armata tedesca contro Ucraina e Polonia. Le prestazioni dell'eroe del Mondiale brasiliano sono state però deludenti e così, dalla gara contro l'Irlanda del Nord, il ct ha buttato nella mischia un centravanti vero, l'unico presente nella rosa dei campioni del mondo. E le risposte sono state più che positive: Gomez ha reso la squadra più efficace, con il gol-vittoria contro i nordirlandesi e un'altra rete oggi, nel tondo 3-0 con la Slovacchia. Quarto gol nelle ultime quattro partite da titolare per il classe '85, tornato SuperMario, che ha raggiunto Klinsmann come miglior marcatore della storia tedesca nelle fasi finali degli Europei, con cinque reti.

FIORENTINA, CHE FAI? - Numeri e prestazioni che non possono lasciare indifferente la Fiorentina, che vedrà tornare l'attaccante dal prestito in Turchia. Per restare? Difficile, visto che nei piani di Paulo Sousa il ruolo di centravanti è di proprietà quasi esclusiva di Nikola Kalinic. Su Gomez hanno messo gli occhi tante squadre, lo stesso Besiktas in primis, ma l'ingaggio di cinque milioni netti a stagione spaventa molti possibili acquirenti. Una cosa è certa: nelle prossime settimane andrà trovata una soluzione definitiva, visto che il suo contratto con la società della famiglia Della Valle scadrà nel 2017. Pensieri che per il momento non distraggono Gomez, che dopo aver trasformato la Germania ora vuole condurla alla conquista del secondo trofeo consecutivo.

@marcodemi90