C'è una nuova artista in circolazione ed è fortemente legata al mondo del calcio. Lei si chiama Marina Luczenko, in arte Ma Rina ed è anche la compagna dell'attuale portiere della Juventus, Wojciech Szczesny. Di mestiere fa la cantante e sta avendo grande successo nell'est Europa. Oggi esce il nuovo disco intitolato "On my way" in cui all'interno c'è un pezzo scritto proprio dal portiere polacco. Intervistata dalla Gazzetta dello Sport MaRina ha commentato così il rapporto con Szczesny e la musica. Noi invece ve la proponiamo anche nella nostra gallery.

Allora, MaRina, come nasce «I do» del portiere-cantautore?
"
Avevo registrato una melodia per una canzone, gliel’ho mandata chiedendogli un’opinione, come sempre. Due giorni dopo mi ha mandato il testo: non avevo idea che ci stesse provando, è stata una fantastica sorpresa. Lui sa cosa voglio raccontare con la musica e lo ha centrato perfettamente".

Wojciech dice che la canzone «parla di «amore tossico» e che lui è un tipo sensibile: è vero?
"Sì, lui ha un animo artistico e un grande gusto per la musica. In campo è fortissimo, ha carattere, ma a casa è buono, sensibile. Mi supporta in ogni modo, come faccio io con lui: è rispetto reciproco perché ci divertiamo entrambi nell’essere molto impegnati. Alla fine, io sono la sua prima fan e viceversa".

Che album è «On my way»?
"Racconta il viaggio degli ultimi anni. Ho sofferto molto per un serio problema alle corde vocali, sono stata operata nel 2014 e ho dovuto lavorare duro per essere qui. È un disco molto personale: ho lottato per tornare e questo mi ha dato forza".

Come Wojciech, vuole imporsi al pubblico italiano pure lei?
"Canto in inglese perché vorrei raggiungere più gente possibile in giro per il mondo, ma essere famosa non è l’obbiettivo. Certo, vivo in Italia da due anni e mezzo e amo il vostro popolo: sia Roma che Torino sono casa e non potrei essere più felice. Sarebbe bello se vi innamoraste delle mie canzoni come io mi sono innamorata di voi...".

Ha dei modelli fuori dall’Italia ma anche nel nostro Paese?
"Ho il mio stile, ma mi ispiro a tanti, da Beyoncé a Rihanna. Restando in Italia ho visto Francesco Gabbani cantare Occidentali’s Karma a Eurovision e mi è piaciuto tantissimo".

Pure lui juventino e della stessa città di Buffon: come va la convivenza di suo marito con Gigi?
"Lavora duramente, l’obbiettivo è essere numero 1 quando Gigi si ritirerà. So quanto Wojciech stia imparando dallo stare vicino a una leggenda come lui: deve essere un’esperienza unica. Sono diventati molto amici, si capiscono al volo: in fondo, hanno lo stesso obbiettivo, vincere. E credo che quest’anno ce la faranno".