Sono diversi i calciatori che quest'estate erano in procinto di cambiare squadra, ma alla fine le trattative non sono andate in porto. Dalla Premier League alla Bundesliga e alla Serie A, ecco chi sono i calciatori scontenti che con tutta probabilità saranno protagonisti del prossimo mercato invernale. 

PREMIER LEAGUE - La telenovela Coutinho, trequartista classe 1992 del Liverpool, è stata in prima pagina sui maggiori quotidiani sportivi per tutta l'estate. La volontà del giocatore era quella di passare al Barcellona, che aveva offerto per lui 160 milioni di euro. Di tutta risposta il Liverpool aveva rifiutato chiedendone 200. Ma il Barcellona non si arrende e nella prossima finestra di mercato tornerà all'attacco con una nuova offerta. Il contratto di Mesut Ozil, trequartista dell'Arsenal classe 1988, è in scadenza a giugno 2018 e la società non è ancora riuscita a trovare un accordo per il rinnovo. Il fantasista sarebbe pronto a cambiare maglia già a gennaio: secondo quanto rivelato dal Daily Mirror, avrebbe ammesso ai compagni di essere pronto a firmare per il Manchester United di Mourinho. Chi ha cercato a tutti i costi di lasciare il proprio club in estate ma non c'è riuscito è Alexis Sanchez. L'attaccante dell’Arsenal è sempre vicino all’addio, ma ogni volta finisce col restare a Londra. Il suo mancato passagio al Manchester City ha lasciato tutti di stucco, Guardiola tenterà di portarselo a casa nella prossima finestra di mercato, ma dovrà fare i conti con la concorrenza del PSG. Virgil van Dijk, difensore classe 1991 del Southampton, aveva chiesto ufficialmente la cessione al club. Sono state soprattutto Liverpool e Chelsea a cercare l'olandese, per il quale è stato fissato un prezzo astronomico di oltre 80 milioni. Ross Barkley è stato il caso dell’estate: era vicino al Chelsea per oltre 25 milioni, ma all’ultimo istante, a visite mediche già programmate, ha deciso di restare all’Everton, per quanto la sua volontà iniziale fosse quella di lasciare il club. Una scelta che non ha pagato per il suo club, visto che un infortunio ha messo fuori gioco Barkley, finora mai sceso in campo. Riyad Mahrez, trequartista del Leicester classe 1991, in estate  è stato al centro di una trattativa poi sfumata con la Roma. Il giocatore algerino ora è ai ferri corti con la dirigenza e medita l'addio a gennaio.

LIGUE 1 - Angel Di Maria, centrocampista del PSG classe 1988, già in estate era stato accostato a Barcellona, Juventus e Inter. Recentemente ha espresso il desiderio di lasciare il club parigino per arrivare da protagonista al prossimo Mondiale, anche se sarà difficile verderlo in Italia. Thomas Lemar, gioiello del Monaco classe 1995, seguito a lungo dall'Arsenal che non è riuscito ad affondare l'attacco decisivo, potrebbe essere il prossimo acquisto stellare della Premier League. Il francese sta pressando per essere ceduto al Liverpool, che avanzerà un'altra offerta al Monaco durante il mercato invernale se dovesse partire Coutinho.

BUNDESLIGA - Certi amori non finiscono, fanno giri immensi e poi ritornano: così canta Venditti. Peccato che Pierre-Emerick Aubameyang, attaccante del Borussia Dortmund classe 1989, ha più volte visto sfumare questa prospettiva. In estate il calciatore aveva palesato il suo desiderio di tornare al Milan, punzecchiando i rossoneri sulla lentezza della trattativa, che poi non si è concretizzata. Il mercato invernale 2018 non sarà la volta buona.  

SERIE A - Concludiamo la nostra top 10 con Alex Sandro. Il futuro del terzino sinistro della Juventus potrebbe essere lontano da Torino. Considerato intoccabile durante il mercato estivo, il suo deludente inizio di campionato gli sta facendo perdere l'etichetta di incedibile. Conte lo vuole fortemente e il Chelsea sta già studiando una nuova offerta per gennaio.