"Lavoriamo su un grande colpo a centrocampo per giugno". Il messaggio di Beppe Marotta è stato chiaro, passato forse sotto silenzio. Ma per davvero la Juventus sta studiando le strategie verso l'estate, avendo già prenotato Rincon per subito, con un Asamoah in più che non volerà in Coppa d'Africa e un Witsel sfumato per firmare un contratto mostruoso in Cina. Ecco perché i fari bianconeri si sono spostati su un investimento importante per giugno, un vero e proprio titolare di primo livello su cui poter puntare anche a livello tecnico oltre che economico.

ASSALTO A TOLISSO - Negli ultimi giorni, la dirigenza della Juve ha allacciato in gran segreto contatti avanzati e concreti con l'entourage di Tolisso. L'obiettivo di Marotta e Paratici è di ottenere al più presto l'accordo totale con il giocatore per poi andare a trattare sul prezzo - altissimo - che fa il Lione per questo centrocampista classe '94 che alla Juve ha anche segnato nel girone di Champions League. L'idea è un contratto da 5 anni nella fascia top degli ingaggi bianconeri, dai 3 milioni di euro a salire con i bonus. Così la Juve ha avviato i contatti tentando un'intesa di massima con Tolisso, c'è ancora lavoro da fare.

PROBLEMI E ALTERNATIVE - Tra i problemi c'è una valutazione enorme fatta dal presidente Aulas che fa sapere di volere 45 milioni di euro per il cartellino di Tolisso, probabilmente per arrivare a chiudere attorno ai 35/40 milioni totali. In più, grande concorrenza dall'estero dove in tanti hanno preso informazioni per il francese, specialmente club inglesi. Insomma, sarà una corsa lunga e complessa in cui si tenta prima possibile la stretta di mano col ragazzo. Alternative? Una su tutte porta a Steven N'Zonzi, mediano del Siviglia che alla Juventus piace molto. Ma la lista è lunga per farsi un regalo importante in vista della prossima estate, godendosi Rincon subito.