Le violente polemiche scaturite dall'ultimo Juve-Milan, hanno sottolineato – ove ce ne fosse mai stato bisogno – un dato storico e incontrovertibile, ovvero che la Juve è indiscutibilmente la squadra più odiata d'Italia oltreché, ovviamente, la più amata. L'ondata di polemiche scatenata dal rigore dato oltre l'ultimo minuto di recupero esprime semplicemente l'odio profondo dell'Italia antijuventina derivante dal senso di impotenza e frustrazione nei confronti di un club che vince da cinque anni di fila e che molto probabilmente trionferà anche per il sesto. Ma se la Juve è senza fuori di dubbio la squadra più detestata d'Italia, vi siete mai chiesti quali siano i club più odiati all'estero? Qui di seguito vi regaliamo una Top Ten (discutibile e opinabilissima come sempre) sui club più detestati nel vecchio continente.


10 - Dinamo Zagabria: Il suo dominio all'interno del campionato è a dir poco tirannico visto che vince da 11 anni consecutivi, in più le chiacchiere sul Presidente Zdravko Mamic non fanno sicuramente amare un club che già di suo storicamente aveva delle ombre legate ai tempi in cui era legato alla polizia segreta.

9 - RB Lipsia: Ovvero i parvenù del calcio tedesco, un club nato dal nulla talmente odiato dagli altri tifosi, che molto spesso le trasferte nel suo stadio vengono snobbate, lasciando desolatamente vuoto il settore ospiti Red Bull Arena. Se c'è una cosa che non va giù agli appassionati di calcio della Germania, è l'assoluta mancanza di tradizione di questa squadra.

8 – Man.City: Rispetto ai tedeschi la seconda squadra di Manchester, una sua tradizione ce l'aveva, solo che era fatta di sconfitte e delusioni, tranne qualche raro successo disseminato nel corso di una lunga storia, ma da quando sono arrivati i miliardi degli arabi con le conseguenti campagne acquisti, le cose sono decisamente cambiate e al resto d'Inghilterra tanta fortuna improvvisa da decisamente fastidio

7 – Celtic: Un tempo condivideva lo scettro di squadra più odiata di Scozia con gli eterni rivali dei Rangers, ma da quando questi non sono più competitivi come un tempo, i Bhoys si possono fregiare del titolo in beata solitudine, visto che vincono da cinque stagioni consecutive con il sesto campionato prenotato ormai da tempo

6 – Chelsea: Anche i Blues di Londra fino a una ventina d'anni fa venivano considerati dei parvenù del calcio, ma dopo i numerosissimi successi dell'era Abramovich l'invidia e l'odio degli altri tifosi d'oltremanica è cresciuta tantissimo soprattutto anche a causa del carisma e dell'esuberanza che personaggi come Mourinho e il nostro Conte hanno dato al club

5 – Bayern: I bavaresi sono da sempre la squadra più amata e odiata di Germania a causa della sua storia e dei suoi numerosi successi sportivi se poi a tutto ciò aggiungiamo anche lo strapotere economico e quella mancanza di tatto che lo portano sempre a rapire i migliori talenti dei rivali ( Lewandowski, Gotze e Hummels), hanno allora possiamo capire il motivo di tanto risentimento nel resto della Germania.

4 – Man.Utd: Anche i leggendari Red devils sono odiati più o meno per gli stessi motivi del Bayern, ma rispetto ai bavaresi pagano soprattutto l'invidia che ha suscitato in tutti l'interminabile ciclo di Sir Alex Fergusom, un trentennio di dominio assoluto che ha letteralmente rivoluzionato le gerarchie storiche del calcio inglese

3 – la Vecchia Signora non poteva che essere sul podio. I bianconeri sono di gran lunga la squadra più odiata d'Italia, non da oggi, ma da sempre. Tuttavia la tradizione e il blasone di questo club non bastano a spiegare l'odio viscerale che pervade tutto lo stivale degli antijuventini, il rancore infatti è cresciuto a dismisura soprattutto dopo i fatti di calciopoli e la tirannia assoluta delle ultime stagioni.

2 – Real Madrid: Un club talmente pieno di se, al quale probabilmente potrebbe anche dare fastidio la seconda posizione in questa non lusinghiera classifica. I blancos sono da sempre una delle squadre più odiate e invidiate non solo in Spagna, ma anche nel resto del mondo. Il legame con il franchismo, la nomea – indiscutibile – di squadra più importante del mondo (forse anche della storia), uniti poi all'arroganza e alla prepotenza economica di un club potentissimo da tutti i punti di vista spiegano le ragioni di tanto odio.

1 – Barcellona:  Sorprende vedere loro in cima a questa classifica, eppure le ragioni sono tante, dalla megalomania – superiore persino a quella del Real – ed evidente in tante cose ( lo stadio più grande d'Europa e una collezione di fuoriclasse senza pari nella storia) al narcisismo e alla sfrenata volontà di offrire il calcio più bello di tutti. A tutto ciò si unisce il ciclo mostruoso degli ultimi 10 anni che coincide con il punto più alto della storia del club, ma a dare fastidio sono soprattutto certe voci, che da ormai troppi anni, circolano sui piccoli ma determinanti favoritismi arbitrali a livello europeo, che guarda caso arrivano sempre nel momento giusto, tanto che per loro qualcuno ha coniato il geniale nomignolo di UEFAlona.

1 Barcellona
2 Real Madrid
3 Juventus
4 Man.Utd
5 Bayern
6 Chelsea
7 Celtic
8 Man.City
9 RB Lipsia
10 Dinamo Zagabria