Juventus-Torino 2-0

Milinkovic-Savic 6:
è incolpevole nei due gol subiti e nel primo tempo riesce a salvare la propria porta in un paio di occasioni sfoggiando alcune grandi parate. Per tuttala partita appare però troppo insicuro nelle uscite.

De Silvestri 5: è uno dei peggiori in campo in questo derby. Ogni volta che un calciatore della Juventus lo punta non ha mai problemi a dribblarlo. Per tutta la partita è costantemente messo in difficoltà dagli avversari, in particolare da Asamoah.

N'Koulou 6: attento e preciso negli interventi si dimostra ancora una volta uno dei giocatori più in forma del Torino. Dalle sue parti gli attaccanti della Juventus fanno fatica a passare. È una delle poche note liete della formazione schierata da Sinisa Mihajlovic.

Burdisso 6: nel finale appare troppo nervoso e rischia anche di lasciare in dieci la propria squadra quando, già ammonito, commette un fallo su Dybala sulla trequarti campo. Gioca comunque una partita discreta.

Molinaro 5,5: in fase difensiva fatica parecchio nel contenere Douglas Costa e troppo spesso non ci riesce. Nel secondo tempo, in un paio di occasioni, riesce a proporsi bene in avanti, ma questo non basta a fargli guadagnare la sufficienza.

Acquah 5: pasticcione e macchinoso, quando ha la palla tra i piedi appare spesso indeciso sul da farsi e molte volte finisce per l'optare per la scelta sbagliata. Mihajlovic lo ha preferito a Valdifiori per dare maggiore sostanza al centrocampo ma il ghanese non ripaga a dovere la fiducia concessagli.

(dall'81' Obi: sv)

Rincon 6: nell'ultimo derby giocato allo Stadium un suo errore aveva dato il via alla goleada bianconera. Questa sera è apparso più attento e in mezzo al campo le sue doti in fase di interdizione sono spesso preziose, basti pensare al gran numero di palloni che recupera.

Baselli 5: ha imparato la lezione dell'ultimo derby e evita inutili irruenti interventi sugli avversari. È però il protagonista negativo in occasione dei due gol bianconeri: è lui a calciare il pallone addosso a Dybala che fornisce l'involontario assisti a Douglas Costa, è sempre lui a dare l'involontario assist a Mandzukic per il 2-0.

(dall'81' Boyé: sv)

Falque 5,5: a tratti riesce a mostrare le proprie qualità tecniche e a inventare qualcosa di pericolose, ma sono più i momenti in cui non si vede e appare fuori dal gioco. La colpa non è solo sua, ma anche dei compagni che spesso lo ignorano.

Niang 5,5: ancora una volta è chiamato a giocare come punta centrale nel 4-3-3 al posto dell'infortunato  Belotti. Ha una sola occasione, nel primo tempo, ed è sfortunato: da posizione angolata colpisce bene il pallone ma centra il palo. Troppo poco però per guadagnare la sufficienza.

(dall'81' De Luca: sv)

Berenguer 5: l'occasione che spreca ad inizio partita è un peccato mortale. Allo Stadium non capita spesso di avere la possibilità di controllare in tutta libertà un pallone al centro dell'area della Juventus e di poter prendere la mira senza pressioni. Berenguer questa occasione l'ha avuta ma l'ha incredibilmente sprecata calciando malissimo.


All. Mihajlovic 5: è il terzo derby da allenatore del Torino nello stadio della Juventus e per la seconda volta viene allontanato dalla panchina per proteste. Il motivo è simile a quello della stracittadina dello scorso anno: un episodio dubbio con protagonista Acquah. Il suo Torino nel primo tempo ha un paio di occasioni per segnare ma nella ripresa sembra esaurire troppo in fretta le proprie energie e non riesce più a produrre azioni pericolose. Mihajlovic però sembra non accorgesene e non cambia nulla fino all'81'.