"Quando in una settimana ci sono tre partite, di solito che gioca la prima riesce anche a giocare la seconda, è nella terza che casomai serve cambiare qualcosa". Parole queste pronunciate da Walter Mazzarri nella conferenza stampa della vigilia della partita del suo Torino contro il Milan, parole che lasciano presagire che domani sera i granata si schiereranno in campo con la formazione titolare, la stessa che ha giocato sabato al Bentegodi contro il Chievo Verona.

La gara di domani è fondamentale per il Torino che, per continuare a sperare nella qualificazione alla prossima Europa League. non può fare altro che vincere. È così che Mazzarri è intenzionato a confermare il 3-4-1-2 con Sirigu tra i pali, Nkoulou, Burdisso e Moretti in difesa, De Silvestri, Rincon, Baselli e Ansaldi a centrocampo, Ljajic sulla trequarti, Belotti e Falque in attacco.