A giugno lo richiese il Cesena, ma l'Udinese disse di no: Antonio Floro Flores non doveva muoversi dal Friuli.

Il club bianconero ha manifestato sempre fiducia nei confronti del giocatore, ma adesso, tra le parti, è giunto il tempo dei saluti. Floro Flores non è l'attaccante ideale per gli schemi di Guidolin, che gli preferisce sia Denis che Corradi e soprattutto, il giocatore, chiede più spazio. A gennaio, l'ex attaccante dell'Arezzo, molto probabilmente lascerà l'Udinese, ma il club friulano deve fare uno sforzo affinché il calciatore parta e trovi maggiore spazio in altre piazze: non deve chiedere, come fatto in estate, dagli otto ai dieci milioni per la cessione. A tal proposito nei prossimi giorni si terrà un incontro tra l'entourage di Floro Flores e l'Udinese. Sarà un incontro che servirà a gettare le basi per una possibile cessione nel prossimo calciomercato, anche in prestito. Sull'attaccante napoletano è da registrare l'interesse del Parma (ma i rapporti con Marino non erano idilliaci già a Udine) e del Bologna.