Questione di aritmetica, ma il futuro sembra essere già scritto. Antonio Conte e Carlo Ancelotti sono a un passo dal conquistare i rispettivi titoli nazionali, in Inghilterra e in Germania. Una corsa inarrestabile, quella del Chelsea e del Bayern Monaco, che a due mesi dalla fine della stagione hanno messo le mani su Premier League e Bundesliga. L'ultimo weekend è stato positivo per i Blues, che hanno vinto a Stoke on Trent grazie al guizzo finale di Cahill e hanno visto rallentare il Manchester City, fermato dal Liverpool sull'1-1. I numeri parlano chiaro, il Chelsea a 10 giornate dalla fine ha 10 punti di vantaggio sul Tottenham. Di fatto per alzare il primo trofeo della sua esperienza londinese Conte deve conquistare 7 vittorie, tutt'altro che un'impresa leggendo quanto fatto nelle ultime 22 partite di campionato (19 successi e una sola sconfitta). 

ANCELOTTI E CARRERA - Dopo un autunno complicato, anche Ancelotti ha preso il largo. Il suo Bayern Monaco, che ha vinto 18 delle ultime 20 partite (con due pareggi), grazie ai tre punti conquistati oggi al Borussia Park (Gladbach battuto 1-0 grazie a Muller) è salito a +13 sull'RB Lipsia, a undici turni dalla fine. Così come Conte, Carlo Magno ha bisogno di 7 successi per alzare il Meisterschale. Chance concrete di titolo anche per Massimo Carrera: l'ex collaboratore di Conte alla Juve e in Nazionale sta facendo grandi cose in Russia, sulla panchina dello Spartak Mosca, dove è arrivato inizialmente per fare il vice di Alenichev. La squadra che è stata dell'Armata Rossa, che non vince un titolo nazionale dal 2001, ha 6 punti di vantaggio sulla coppia Zenit San Pietroburgo e Cska Mosca. Ma ci sono ancora 10 giornate da giocare.