Thierry Henry? David Beckham? Robbie Keane? No, il crack della MLS, attualmente, è lui: Chris Wondolowski. 29 anni, 19 reti in campionato. E i San José Earthquakes, il suo club, domina la West Conference.

Nonno di origini polacche, il 29enne Wondolowski è al 100% americano. Nato a Danville, città a 50 miglia a est di San Francisco, è oggi una delle stelle della MLS, reputazione che si è guadagnato a furia di gol e ottime prestazioni. Con la rete messa a segno questo weekend contro il Chivas USA, ha già eguagliato il suo record di gol del 2010, cosa che gli era valsa il titolo di capocannoniere della MLS.

Non gioca ai Los Angeles Galaxy, nemmeno ai New York Red o al Montreal Impact. Forse è per questo che in Europa se ne parla poco. Per la contentezza dei San José Earthquakes...

foto sito soccerchris.com