Yuri Alberto, attaccante claasse 2001 del Santos, taccuino di molte tra le più squadre più forti del mondo, ha parlato a FcInterNews.it: "Sono un attaccante al quale piace giostrare all'interno dell'area avversaria. E usare la velocità per colpire con i miei inserimenti dopo essere stato assistito dai centrocampisti per segnare i gol. Sono ancora giovane. Penso solo a giocare e alla felicità della mia famiglia. Il primo contratto con il Santos? E' stata la prova di come possa aiutare la mia squadra ora e in futuro. Era il mio sogno. E adesso dovrò contuare a darmi da fare seganando a raffica e vincendo titoli. Mi piacerebbe giocare e laurearmi campione, realizzando tante reti e diventando un idolo dei tifosi. Vorrei fare la storia del Santos come Robinho, Dirgo, Elano, Neymar e tanti altri. Molte squadre italiane sono interessate a me? La serie A è un campionato molto competitivo, con grandi squadre e giocatori. I brasiliani che si trasferiscono da voi hanno un grande successo in campo, dicentando famosi in tutto il mondo. L'Inter? E' una grande squadra con una grande storia. Con dei tifosi calorosi, che seguono sempre la propria squadra del cuore allo stadio. E' un club che piace molto a noi brasiliani. Ci hanno giocato campioni come Ronaldo, Adriano, Julio César, Lucio e Maicon. Mi piacrebbe vivere una parte della storia di Ronaldo, è stato fantastico. Ed è un idolo per tutti i miei connazionali. Adesso però penso a vincere col Santos. Perchè questo possa accadere dovrò esprimermi al meglio, essere campione nel Santos e convocato della mia Nazionale".