Walter Zenga, ha rilasciato un'intervista a Il Corriere della Sera per commentare l'acquisto di Leonardo Bonucci da parte del Milan. “La Milano cinese? Mi viene da sorridere, perché io in via Sarpi a Chinatown ci ho anche vissuto. Vorrei dire che coi cinesi ci vuole pazienza. Ma la realtà è che i primi a non averne sono proprio loro: vogliono vincere. Il Milan ne è la dimostrazione. Se prende anche una grande punta allora Montella avrà quasi l’obbligo di vincere e non sarà facile. Le aspettative salgono. Bonucci? Mi verrebbe da dire che non ci credo finché non lo vedo in campo. Grande colpo dal punto di vista tecnico, scioccante da quello affettivo”. Ma se gli parlano di anti-Juve, Zenga non ha dubbi: “Milan? No, per me resta il Napoli, che è fortissimo e ha una base di tre anni su cui ripartire”.