Costruire una grande macchina che merita di avere successo. Ma questo non vuol dire che lo avrà. Il mercato automobilistico statunitense, passato e presente, è disseminato di esempi di prodotti eccellenti che gli acquirenti evitano.

BMW SERIE 3 WAGON (Vendute: 3.687) - È giusto che questa lista inizi con una station wagon. Come la maggior parte degli appassionati, li adoriamo con la stessa intensità con cui il pubblico di acquirenti li disdegna. Con un centro di gravità più basso di un SUV o di un crossover, hanno tutta la maneggevolezza di una berlina sportiva, ma la loro stiva ampliata aggiunge una misura in più di praticità. Anche se confrontato con un esempio eccellente come la Sports Wagon della BMW Serie 3, gli acquirenti se ne stanno lontani, acquistando invece la X1. 

CADILLAC ATS (Vendute: 29.890) - Il cambiamento può essere difficile da riconoscere e persino più difficile da accettare. Certamente sembra essere il caso di Cadillac. La divisione si è scrollata di dosso lo sfarzo sublimato del suo passato (certamente molto redditizio e, a lungo, abbastanza popolare). Dopo un periodo di confusione di identità, la Cadillac con ATS e CTS è uscita dall'altra parte, offrendo auto di spessore. L'ATS sia in berlina che, ancora più in forma di coupé, guida con l'equilibrio e la reattività che un tempo era un dato nella serie 3 di BMW. Certo, l'ATS non è perfetta: l'interfaccia CUE è fastidiosa e il sedile posteriore è piuttosto stretto. Ma gli appassionati per anni non hanno avuto problemi a trascurare la frustrazione di iDrive e un angusto sedile posteriore della BMW. Perché non possono fare lo stesso con l'ATS? Si sospetta che non è che non possono trascurare le carenze della vettura per abbracciare la sua eccellenza di guida, ma che non sono affatto disposti a guardare in direzione di Cadillac. L'ATS è una Cadillac molto diversa da quelle che sono andate prima, un opposto polare.

CADILLAC CTS (Vendute: 31.115) - In un mondo giusto e virtuoso, ogni acquirente della BMW serie 5 dovrebbe invece guidare la Cadillac CTS. Ha semplicemente tutti i tratti che vuoi in una berlina sportiva. Lo sterzo elettricamente assistito è buono per le auto sportive, gli ammortizzatori magnetoreologici opzionali multi-mode funzionano con il telaio, mentre il V-6 con 420 cavalli e 430 libbre-piedi muove quel telaio rigido e flessuoso con disinvoltura. Gli acquirenti parsimoniosi potevano risparmiare soldi con il V-6 di 3,6 litri aspirato naturalmente, o perfino il turbo da 2,0 litri.

FORD FLEX (Vendute: 23.822) - "Nessuno è mai andato in bancarotta sottovalutando il gusto del pubblico americano". Quella parafrasi di H.L. Mencken è stata un principio guida dell'industria automobilistica per decenni. Da nessuna parte questo dettato è migliore rispetto al tuo concessionario Ford locale, dove le vendite della Flex seguono quelle dell'Explorer di quasi 9 a 1. Dal punto di vista del design, la Flex è una Ford Country Sedan del '65 gettata in un frullatore con una Jeep Grand Wagoneer e una moderna Range Rover, il cui risultato si distingue orgogliosamente dal branco di SUV simili. Capita anche di eccellere nella sua missione, essendo un trasporto silenzioso e spazioso per sei o sette persone; e con EcoBoost V-6 365-hp disponibile, è tra i veicoli più potenti della sua classe.

JAGUAR XJ (Vendute: 4.329) - Le berline di lusso a grandezza naturale sembrano soffrire di una pandemia di design strani. L'Audi A8 ha un naso simile ad una presa d'aria industriale, la BMW serie 7 soffre di gozzo e così via. Ecco perché annuiamo in approvazione ogni volta che vediamo un Jaguar XJ. L'aspetto atletico della Jag parla da solo, mentre una struttura leggera in alluminio e un giro sportivo ma non punitivo gli da la giusta marcia. Passa al modello a passo lungo per gli alloggi posteriori di classe business in una berlina ariosa che difficilmente cede il trambusto della variante più corta. Il volume delle vendite non può toccare la concorrenza tedesca, forse in parte a causa di percezioni semi-obsolete della qualità del marchio, ma forse è una virtù in incognito: e costa oltre 20.000 dollari in meno rispetto a una Mercedes-Benz S-Class.

MAZDA 5 (Vendute: 11.613) - Mazda 5 vende il 10% rispetto al Dodge Grand Caravan eppure non è molto più piccolo. Dopo tutto, un sacco di minivan sono venduti a persone con solo due bambini. Quindi, cosa importa se le sedie della terza fila della Mazda 5 sono anguste? Nel frattempo, le dimensioni ordinate della Mazda rendono molto più facile parcheggiare e manovrare per quei genitori fantastici che non hanno abbandonato la città per una casa coloniale di quattro stanze. La Mazda 5 è anche molto più agile e divertente da guidare rispetto a qualsiasi furgone di dimensioni normali, anche se l'azienda ha lasciato cadere la barra a sei velocità. Ad un prezzo iniziale di 22.000 dollari, è anche il minivan più conveniente. Per coloro che riescono ad andare oltre, Mazda 5 è un modo eccellente per ottenere sei posti senza occupare troppo spazio.

MAZDA 6 (Vendute: 53.224) - Le versioni precedenti della berlina Mazda 6 avrebbero potuto meritare l'anonimato. Ma l'attuale no. Progettato dallo stesso talentuoso equipaggio che ci ha portato l'eccellente Mazda 3 e la nuova Miata, motore da 184 CV, scatta a 60 km/h in un vivace 7 secondi, ma restituisce 37 mpg in autostrada. Eppure in un mercato automobilistico dove sembra che legioni di clienti acquistino o affittino lo stesso modello che avevano fatto prima, la Mazda 6 sta attraversando un periodo difficile. Le sue 53.224 vendite nel 2014 sono state sminuite dal Toyota Camry (428.606). 

MERCEDES CLASSE E WAGON (Vendute: 2.327) - Gli anni '80 non furono gentili con le station wagon. Già sotto l'assalto dei minivan, con l'arrivo dei SUV hanno patito ancora di più. L'attuale Mercedes Benz Classe E Wagon mostra la più moderna interpretazione della filosofia originale a lungo termine di un determinato produttore. Come con i suoi antenati, le differenze dalla sua controparte berlina sono contenute principalmente nella porzione di poppa. Ma c'è da chiedersi perché il Wagon rappresentava solo il 3,5% delle vendite totali della classe E. Delle 66.400 varianti di classe E, solo 2.327 sono state le vendite effettive.

PORSCHE CAYMAN (Vendute: 3.417) - La 911 è l'auto sportiva Porsche che domina. Mentre la Cayman di prima generazione è esplosa in uno sprint, con 7.025 vendute nel 2006 e 6.027 nel 2007. Peccato che sia tutto finito lì, perché la Cayman è l'auto migliore per guidare e consegnare la magia Porsche con pochi fronzoli superflui. Il segreto è il suo telaio a motore centrale, che trasmette riflessi iper affilati e una stabilità naturale al limite che ha l'elettronica sulla 911 con motore posteriore. Dal suo sublime sterzo alle sue meravigliose trasmissioni e dal suo splendido stile al suo Struttura rigida: il 40 percento più rigida rispetto alla Boxster iper rigida, la Cayman è una delle migliori auto del pianeta. Ma in pochi la comprano.

SCION FRS E SUBARU BRZ (Vendute: 14.062 e 7.504) - I gemelli Scion FR-S e Subaru BRZ non stanno bruciando le classifiche di vendita. Furono propagandati dai media come un trionfante ritorno alla formula delle piccole, leggere ed economiche auto sportive di un tempo, e gli appassionati non vedevano l'ora di aprire i loro portafogli per un FR-S o BRZ. Ma una rapida occhiata ai numeri di vendita rivela che dopo l'iniziale scoppio di acquirenti le vendite sono crollate. Scion ha movimentato 11.417 modelli FR-S nel 2013, poi il crollo. Per chi apprezza la dinamica di guida senza tempo, un telaio giocoso e un'azione frenante naturale da sembrare cablata al cervello, i gemelli FR-S / BRZ sono come soldi in banca.