Si chiude la quarta giornata della Bundesliga dopo gli anticipi di ieri: cinque gare, tutte con fischio d'inizio fissato alle ore 20, tutte con un occhio alla testa della classifica.

Sì perché questa sera va in scena lo scontro al vertice tra il Bayern Monaco e l'Hertha Berlino e all'Allianz Arena gli uomini di Ancelotti non sbagliano: 3-0 netto grazie alle reti di Ribery, Alcantara, Robben, il Bayern ora è primo in solitaria.

Scontro al vertice che viene seguito con attenzione da due club alle loro spalle, impegnate in un altro scontro diretta: RB Lipsia e Borussia Monchengladbach però non si fanno male, finisce 1-1. I padroni di casa passano subito avanti con Werner e si illudono per tutta la partita di poter conquistare il secondo posto in classifica, il gol di Johnson nel finale spezza questa illusione e tiene le due squadre a 8 e 7 punti, rispettivamente 6° e 8° posto in classifica.

Match delicatissimi per Werder Brema e Schalke 04, le due squadre sul fondo della classifica a zero punti e lì restano. Il Werder si fa rimontare dal Mainz: vantaggio Hajrovic, ribaltano Malli e De Blasis nel finale per l'1-2 degli ospiti. Stessa sorte per lo Schalke: avanti con Huntelaar, si vede superare da Osako, Modeste e Zoller per l'1-3 finale del Colonia, ora secondo in classifica.

Chiude il turno il match tra Bayer Leverkusen e Augsburg, reti inviolate con Aranguiz che fallisce un rigore per i padroni di casa..