Prosegue anche nella stagione 2016-2017 l’appuntamento della nostra rubrica SOS arbitri con Massimo Chiesa. L'ex arbitro internazionale, ai microfoni di Calciomercato.com, mette sotto la lente d'ingrandimento i principali casi da moviola di ciascuna giornata di Serie A, gli aspetti positivi (ove vi siano) e dà i voti agli arbitri del massimo campionato. Ecco il riepilogo degli episodi contestati nella trentaduesima giornata.

GLI ERRORI PIÙ GRAVI

Pescara-Juventus: “Di Bello ha consentito un gioco troppo duro ai calciatori del Pescara. Manca il secondo giallo a Muntari per l’intervento su Dybala nella ripresa”. 

Genoa-Lazio: “Maresca in totale confusione. Mancano due rigori alla Lazio: Burdisso affossa prima Parolo e poi Keita in area, entrambi i contatti erano punibili. Concesso un rigore discutibile alla Lazio: giudicato volontario il fallo di mano di Burdisso su tiro di Felipe Anderson. Manca un rigore anche al Genoa per fallo di Lukaku su Simeone. Eccessivi i 7 minuti di recupero assegnati nel secondo tempo”.

Fiorentina-Empoli: “Da un arbitro internazionale come Mazzoleni è lecito aspettarsi di più. Irregolari i primi due gol di Fiorentina ed Empoli per il medesimo motivo: Thiam e Borja Valero erano in fuorigioco sulle azioni delle rispettive reti. Manca un rigore alla Fiorentina per fallo di mano in area di Buchel. Il rigore concesso nel finale all’Empoli, invece, non c’era”. 

I VOTI AGLI ARBITRI della trentaduesima giornata:

Cagliari-Chievo: Manganiello 6,5.
Fiorentina-Empoli: Mazzoleni 4.
Genoa-Lazio: Maresca 4.
Inter-Milan: Orsato 7 (“Qualche atteggiamento assolutistico, ad esempio quando caccia Icardi che protesta per una mancata ammonizione a Romagnoli. Il Milan conquista l’angolo finale al 52’ e 27 secondi: giusto lasciar proseguire l’azione. Recupero giustificabile per le numerose interruzioni di gioco verificatesi nel tempo di recupero”). 
Napoli-Udinese: Massa 6,5.
Palermo-Bologna: Banti 6,5. 
Pescara-Juventus: Di Bello 4,5.
Roma-Atalanta: Giacomelli 6 (“Regolare il pareggio della Roma”).
Sassuolo-Sampdoria: Pairetto 5 (“Manca un rigore al Sassuolo per fallo col braccio di Praet in area. Sbaglia ad assegnare qualche fallo da ambe due le parti, giornata no”).
Torino-Crotone: Doveri 5 (“Generoso il rigore assegnato da Doveri per un leggero contatto tra Ceccherini e Belotti in area di rigore”).

CHI SALE: Orsato, Banti e Manganiello.

CHI SCENDE: Mazzoleni, Maresca, Di Bello.