Un mese dopo la sua partenza dal Genoa e il suo ritorno a Crotone, Federico Ricci è tornato a parlare della sfortunata esperienza sotto la Lanterna, durata appena sei mesi  e costellata più da ombre che da luci: “Venivo da una metà stagione un po’ in ombra - raccontato l'esterno offensivo al Corriere dello Sport - ho avuto qualche problema e poi a Genova le cose non sono andate come mi aspettavo. Quando si è prospettata l’opportunità di tornare ho accettato subito anche perché conoscevo la piazza, qui sono stato benissimo”.

Voluto fortemente da Ivan Juric, con il Grifone Ricci non ha saputo ritagliarsi un suo spazio né con il tecnico croato né con il successore Davide Ballardini. Motivi che a gennaio l'hanno convinto a ritornare in quella Crotone dove fu protagonista nell'anno della storica promozione dalla serie B alla A: “Avevo tantissima voglia di rimettermi in gioco, ho accettato la sfida e sapere che la gente è dalla mia parte è una forza in più”.