Sampdoria, Juventus e Milan sono tre società estremamente attente per quanto riguarda il mercato dei giovani giocatori. Ecco perchè non sorprende veder accostati i tre club italiani a calciatori promettenti in giro per l'Europa. In particolare i blucerchiati hanno fatto di questa specialità un'arte: i casi di Skriniar, Schick, Torreira e Linetty fanno scuola, il Doria è estremamente ferrato quando si tratta di individuare un talento grezzo, per poi affinarlo a Genova. Nella categoria rientra pienamente anche Andrija Zivkovic, esterno destro offensivo classe 1996 di proprietà del Benfica.

Il giovane serbo cresciuto nel Partizan è stato acquistato due estati fa dal club di Lisbona, che lo ha lanciato nella seconda metà della scorsa stagione. Durante questo campionato però Zivkovic è diventato un perno delle Águias portoghesi: l'esterno destro ha già messo assieme 9 presenze, condite da 2 gol e 2 assist in campionato, e 5 gettoni in Champions League. Secondo l'autorevole quotidiano O Jogo, nell'ultima partita giocata dal Benfica in casa della Portimonense la Samp, la Juventus e il Milan avrebbero inviato alcuni osservatori per monitorare Zivkovic, che oltretutto ha segnato la terza rete nel definitivo 1-3 inflitto dalla squadra di Rui Vitoria ai modesti avversari.

La concorrenza per le tre società italiane sarebbe però estremamente agguerrita. A seguire Zivkovic sabato scorso ci sarebbero stati numerosi emissari provenienti da tutta Europa. Il giornale fa i nomi di Arsenal, Manchester United e Paris Saint-Germain. Una concorrenza spietata per un giocatore valutato tanto, e che ha numerosi estimatori anche in Spagna e in Germania.