Presente ad un evento commerciale assieme al compagno di squadra e di fascia Diego Laxalt, Francesco Migliore ha parlato ieri sera del felice momento attraversato dal Genoa: "Dobbiamo goderci il periodo positivo ma manteniamo un profilo basso perché la salvezza non è affatto acquisita. Mancano ancora tante gare e dobbiamo fare molto prima di poterci rilassare. Il gruppo sta crescendo e i risultati stanno arrivando, il lavoro fatto in questi mesi finalmente si sta vedendo”.

Adesso per i rossoblù il prossimo ostacolo si chiama Inter, attesa sabato sera al Ferraris: “I sei punti conquistati con Lazio e Chievo sono ossigeno puro per noi e ci consentiranno ci giocare con l’Inter con grande serenità. Stiamo dimostrando di essere un bel gruppo e di certo metteremo il nostro affiatamento in campo anche sabato sera. Ballardini ha portato tanta serenità, ci ha messo in campo bene. I risultati si vedono, stiamo facendo un bel percorso ma solamente quando la salvezza sarà matematica vedremo quanti punti rimangono per eventualmente raggiungere altri obiettivi".

L'esplosione di Diego Laxalt, oltre a portare sei punti alla classifica del Grifone, ha però chiuso almeno momentaneamente le porte del campo a Migliore: "Sappiamo che dentro allo spogliatoio serviamo tutti. Se in questo momento ci sono ragazzi che fanno bene è giusto che scendano loro in campo. Ma chi sta dietro, si allena tanto e con impegno, dando una spinta maggiore anche a chi gioca”.