Il mercato ha chiuso i battenti poche settimane fa, ma gli occhi dei direttori sportivi sono sempre vigili su quelli che potrebbero essere i prossimi colpi. Così Piero Ausilio e Walter Sabatini, seppur in attesa degli importanti sviluppi che arriveranno dalla Cina nel mese di ottobre, seguono con particolare attenzione quei profili che potrebbero fare al caso dell’Inter. Tra questi c’è sicuramente Federico Chiesa, che giorno dopo giorno continua ad affermarsi sia con la maglia della Fiorentina che con quella della Nazionale Under 21. Il figlio d’arte è uno dei migliori prospetti che attualmente il calcio italiano propone e per questo motivo già qualche mese fa, nel corso dei discorsi intavolati per Borja Valero e Vecino, i nerazzurri avevano provato a sondare il terreno con Pantaleo Corvino. 

VALE 40 MILIONI - Per tanti motivi sarebbe stato impossibile spostare il ragazzo nella sessione di mercato appena conclusa e lo stesso varrà per il prossimo gennaio, ma in estate potrebbero aprirsi nuovi scenari. La valutazione di Chiesa è già altissima, la Fiorentina lo valuta circa 40 milioni di euro, ma le grandi squadre sono tutte convinte che il ragazzo valga l’investimento. 

LA FORTE CONCORRENZA - Intanto Sabatini e Ausilio osservano gli sviluppi della stagione e non è escluso che a gennaio si muoveranno per cercare un accordo anticipato. Non sarà semplice strappare il sì dei viola, che sono ben consci del fatto che su questo gioiellino classe ’97 è fortissimo anche l’interesse del Napoli di Aurelio De Laurentiis, mentre inizia ad alimentarsi anche qualche rumors dall’Inghilterra, con Everton e Liverpool alla finestra.