Andrés Iniesta, ancora. A tutti i costi. Il Barcellona vuole blindare uno dei migliori giocatori della sua storia con quel contratto a scadenza che stona con il progetto del club, ancor più dopo aver perso Neymar nella scorsa estate. E il presidente Bartomeu si è impegnato con l'entourage di Iniesta e con il centrocampista stesso a garantirgli un contratto soddisfacente con tanto di via d'uscita sotto forma di gentleman agreement, una via concreta per ottenere il sì dello spagnolo al rinnovo.

NIENTE JUVE - In sostanza, se un club cinese, americano o destinazioni simili dovesse accordarsi con Iniesta, il Barcellona lo lascerebbe libero di andare. E lo stesso vale per una società del suo cuore a livello inferiore, come può essere l'Albacete, club della sua città. Così il Barça si sente ormai vicinissimo alla firma sul rinnovo del contratto a scadenza nel prossimo giugno, l'ottimismo rimane forte con la speranza di completare presto tutte le pratiche. E la Juventus? Accostato dalla Spagna e non solo ai bianconeri, Iniesta poteva rappresentare un'operazione alla Pirlo che però Marotta e Paratici non hanno mai concretamente preso in considerazione pur stimando tantissimo lo spagnolo. I dirigenti bianconeri hanno fatto e faranno altre scelte. Inoltre, con questo tipo di rinnovo, ogni chances verrà praticamente bloccata per le società italiane e di livello così importante. Iniesta e il Barça, più vicini a un nuovo accordo...