Poche parole, tanti fatti. Il mantra di Jakub Jankto ha pagato, eccome: da talento in Serie B alla vetrina della Serie A, la mezz'ala della Repubblica Ceca ha conquistato l'Udinese con un'annata da urlo, specialmente nella seconda parte di stagione. Gol, assist, posto da titolare e anche il rinnovo del contratto a evitare una situazione di imbarazzo creatasi con un ingaggio da 30mila euro all'anno per un giocatore ambito da club importanti. Jankto ha risposto sul campo e si è meritato il nuovo accordo, fino al 2021. Ma adesso il piano per il suo futuro apre a tante società interessate.

DALL'INTER ALLA JUVE - L'Inter si va ad aggiungere ai club che seguiranno Jankto da vicino, si lavorerà già in questa estate per tenerlo d'occhio l'anno prossimo e cercare di anticipare la concorrenza, se il centrocampista classe 1996 dovesse dimostrare ancora il suo valore. Almeno tre club di Premier League si sono già attivati per lui, l'Udinese ha annunciato di volerlo tenere per un altro anno come minimo, l'Inter valuterà se provare a prenotarlo. Intanto, dovrà vedersela non solo con le società inglesi ma anche con la Juventus, vigile sulle tracce di Jankto da mesi e in ottimi rapporti con la famiglia Pozzo. Ma occhio, perché l'Inter di Suning a caccia di giovani ha aggiunto anche Kuba - soprannome del ceco - alla propria lista.