Avanti tutta, a caccia della fumata bianca. La Juventus ha scelto Han Kwang-Song, attaccante nordcoreano classe 1998, ed è al lavoro per anticipare la concorrenza. Nei giorni scorsi Marotta e Paratici hanno accelerato con il Cagliari, che ha aperto alla cessione. Il problema, al momento, è la valutazione che fa il club di Giulini per l'attaccante attualmente in prestito al Perugia, 10 milioni di euro, il doppio di quanto è disposta a 'pagare' la Juve.

PIANO JUVE - Ecco perché nell'affare potrebbero finire delle contropartite e da questo punto di vista i bianconeri hanno diversi assi nella manica. Tra questi ci sono il portiere Audero (ora gioca al Venezia), il centrocampista Caligara e l'attaccante Cerri (in prestito al Perugia). La Juve vorrebbe acquistare subito Han e lasciarlo in Sardegna per due stagioni, per farlo crescere e maturare, senza in fretta, in un campionato difficile come la Serie A. La trattativa va avanti, ma occhio alle sorprese. Han piace anche a Inter, Milan e Roma.

HAN 'VEDE' BIANCONERO - Se fosse Han direbbe subito di sì, come ammesso nei giorni dal suo agente Sandro Stemperini in esclusiva a Calciomercato.com: "Per il momento è un sogno. Ogni giovane calciatore quando si affaccia al calcio che conta spera di poter arrivare in una grande squadra. Poi ci sono un paio di coincidenze interessanti, è vero che Han tifava Juve già da ragazzino come squadra preferita qui in Italia ed è vero che il suo idolo è Dybala...".