Quello che si giocherà questa sera all'Allianz Stadium sarà l'ottavo derby della Mole giocato nel nuovo stadio della Juventus: nelle precedenti sette occasioni i padroni di casa sono riusciti a vincere per sei volte mentre il Torino ha raccolto al massimo un pareggio. Ma è un altro il dato che salta all'occhio ripensando ai derby allo Stadium, quello delle espulsioni: ben sei in sette partite, quasi tutti ai danni dei granata.

Il primo cartellino rosso della serie è stato mostrato a Glik, nell'ormai celebre stracittadina dell'1/12/2012: la partita finì 3-0 per la Juventus. Due anni dopo Lichtsteiner venne allontanato dal campo al 78' ma nel recupero i bianconeri riuscirono comunque a segnare il gol del 2-1. Le ultime quattro espulsioni sono tutte più recenti: quella di Molinaro nel derby di Coppa Italia di due anni fa, quelle di Acquah e Mihajlovic lo scorso anno e quella di Baselli nell'ultima stracittadina.

Tra tutti questi cartellini rossi estratti nei derby tra Juventus e Torino sono due quelle che hanno fatto più discutere: quella a Glik e quella ad Acquah. Il polacco venne punito con il rosso diretto per un intervento irruento, ma sul pallone, su Giaccherini. Il cartellino giallo, che spesso viene estratto per falli simili, poteva essere una sanzione più equa, il rosso estratto da Rocchi, seppur severo, non può però essere definito inappropriato. Discorso diverso per quanto riguarda l'espulsione di Acquah: l'intervento in scivolata, nettamente in anticipo sul pallone, non solo non era da ammonizione, ma non era neppure falloso.