Il Sudamerica non è sempre la soluzione. L'Inter quest'anno è stata brava a pescare il jolly: Lautaro Martinez è un colpo importante, pagato poco più di 20 milioni di euro e soffiato alla concorrenza di top club come Atlético Madrid e Borussia Dormtund, sarà poi il campo a dover dare conferme sul rendimento dell'attaccante classe '97 del Racing. Ma negli ultimi mesi gli osservatori nerazzurri hanno seguito da vicino anche il Boca Juniors di Schelotto, vicino a vincere il campionato argentino; così sono stati nuovamente proposti due talenti come Cristian Pavon e Nahitan Nandez, nomi che rimbalzano per il mercato dell'Inter.

PISTE FREDDE - Al momento, entrambe sono opportunità considerate lontane. Pavon è un'ala rapidissima con grande qualità, ma il suo problema è una discontinuità quasi naturale per un classe '96 che sta provando ad emergere: l'Inter lo apprezza molto, il costo superiore ai 15 milioni risulta essere un ostacolo, se si riuscisse ad abbassare il prezzo verrebbe comunque considerato nella lista per la prossima estate. Occhio a Pavon quindi, pista fredda perché complessa ma comunque intrigante. Diversa la situazione di Nandez, centrocampista classe '95 uruguaiano che sta raccogliendo consensi in questo Boca: non è ancora pronto al grande salto in Europa, è stato offerto all'Inter, non è un nome da ritenere obiettivo in vista della prossima estate. Dove a centrocampo non si potrà sbagliare. E difficilmente sarà il Sudamerica a dare la soluzione, dopo l'affare Martinez.