Vincenzo Montella non perde mai il sorriso. Nemmeno dopo le uniche due sconfitte della stagione in trasferta contro Lazio e Sampdoria in campionato. Figuriamoci dopo una vittoria sofferta come quella di ieri sera in Europa League, arrivata grazie al gol di Cutrone al 94° minuto. 

BATTUTA CONTRO ADANI - L'allenatore del Milan si è reso protagonista di un curioso siparietto in diretta tv su Sky con l'opinionista Daniele Adani, ex giocatore di Inter e Fiorentina, che gli ha fatto notare l'errore di un calciatore rossonero: "Sulla postura del corpo ci lavoriamo per quanto possibile proprio nel posizionamento dei difensori - ha risposto Montella tra il serio e il faceto -.  Permettimi però una battuta per l'affetto che ho per te e per la vecchia amicizia. Non mi ricordavo che tu fossi così bravo nella postura e addirittura nel vedere la postura di un difensore, i tuoi vecchi allenatori se lo ricorderanno...". 
Dal canto suo, Adani sembra non essersela presa più di tanto e ha controreplicato: "Sulla carriera ho recuperato qua". 

L'OMBRA DI ANCELOTTI - Poco dopo lo stesso Montella in conferenza stampa ha risposto sempre col sorriso sulle labbra a questa domanda del giornalista di Mediaset, Carlo Pellegatti: "Adesso sei pronto a convivere a ogni up and down della squadra con l'ombra di Ancelotti?". Il tecnico del Milan non ha fatto una piega: "Carlo è una persona che stimo tantissimo, in maniera smisurata. E' il primo allenatore che sono andato a vedere quando ho iniziato a fare questo mestiere, al Chelsea mi ha trattato come un fratello e mi ha chiesto se volessi diventare il suo secondo. Quindi, se vuole, può venire qui a farmi da vice tranquillamente. Col massimo sorriso per Carlo, che è un amico".