Il tecnico del Manchester City Pep Guardiola ammette che il giovane Brahim Diaz è finito nel mirino del Real Madrid e che non c'è certezza di riuscire a blindarlo: "Noi lo vogliamo ma il mercato è il mercato, non si può controllare. So che la sua volontà è restare e giocare per il Manchester City perché gli ha dato l'opportunità di competere ad alti livelli. E' cresciuto, la famiglia è felice qui ma non si sa mai. Proveremo a parlargli, ma deve sapere che a Madrid, Dortmund o qui, a livello alto non è facile giocare".